Translate

sabato 31 maggio 2008

risotto alla paprika


In questi giorni...il mio motto è stato:corri di qua...corri di la, senza mai fermarmi! ho avuto pochissimo tempo per preparare qualcosa di invitante, ecco perché metto una semplice ricetta,che non guasta mai...e che potrebbe esservi utile..per poi andare a riposare una mezz'oretta prima di affrontare il resto della giornata:) volevo fare gli auguri alla mia mamma..che oggi fa il compleanno!!!

Ingredienti:
300 gr. di riso Roma
50 gr. di burro
50 gr. di parmigiano
4 pomodori
200 gr. di polpa di manzo tritata
un cucchiaio di paprica
un ciuffo di dragoncello
olio
sale
Preparazione:Scottare i pomodori in acqua bollente, pelarli, dimezzarli, eliminare i semi e farli a filetti. Metterli in padella con poco olio caldo, mescolare e quindi aggiungere la carne e un pizzico di sale. Lasciar cuocere per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto.A metà cottura spolverizzare con la paprica e il dragoncello tritato.Nel frattempo cuocere il riso, scolarlo e condirlo immediatamente con burro e parmigiano grattugiato. Aggiungere infine il condimento preparato a parte, amalgamare bene e lasciare insaporire per qualche minuto prima di servire in tavola.

lunedì 26 maggio 2008

gelato alla vaniglia con scaglie di cioccolato




Buongiorno a tutti, oggi l'esame è andato benissimo, e quindi cosa meglio per festeggiare se non una buonissima coppa di gelato alla vaniglia,con scaglie di cioccolato e biscottini per guarnire!!L'estate si avvicina e non si riesce mai a dire di no..davanti una buon coppa di gelato...anche alla vaniglia forse il gusto base:) (ho preso la ricetta da qui)
ingredienti:
4Uova, tuorli
Zucchero150gr
Panna montata un bicchiere(consentita)
Vaniglia 1 stecca
Zucchero vanigliato 2 cucchiai (consentito)
biscottini per decorare(senza glutine)
scaglie di cioccolato (consentito)
1
Mettete i tuorli in una terrina, unitevi lo zucchero e montateli con una frusta elettrica fino a che saranno quasi bianchi.Versate quindi il latte e la panna in una casseruola, unitevi la stecca di vaniglia e lo zucchero vanigliato e fate cuocere fino al limite dell'ebollizione.
2
Togliete immediatamente il recipiente dal fuoco, lasciate riposare per pochi minuti, poi levate la stecca di vaniglia e versate lentamente il latte sulla
crema di tuorli, mescolando con un cucchiaio di legno.Fate cuocere la crema a bagnomaria o anche su fuoco bassissimo, fino a quando comincerà ad addensarsi
3
Toglietela quindi dal fuoco e dal bagnomaria e lasciatela raffreddare, mescolando continuamente.Versate il composto nel contenitore della gelatiera e fate consolidare il gelato.Se non possedete quest'ultimo, versate la
crema in un recipiente da freezer e lasciatela solidificare per almeno 3-4 ore
4
Trascorso questo tempo, lavorate il gelato con un cucchiaio di legno per qualche minuto in modo da mantecarlo e mettetelo nuovamente in freezer per altri 30 minuti
.

sabato 24 maggio 2008

struffoli con speck e ricotta

Ciaoo a tutti,questo fine settimana vi lascio con una ricetta di semplice esecuzione, che può essere un'ottima idea in queste giornate di fretta..dove si pensa ad uscire e andare al mare.:) io in effetti è li che sto andando, nella mia casetta al mare...e domani che è il giorno prima dell'esame farò un bel bagnetto con gli amici. chissà cosa penserà il prof vedendomi abbronzata?:)
Sperando che anche voi passiate un bel fine settimana...vi lascio questa ricetta!
ingredienti:




  • 120 gr di struffoli (senza glutine)


  • 2 etti di ricotta


  • 50 gr di speck


  • burro


  • sale


  • pepe


  • parmigiano

Sciogliere il burro in una padella, aggiungere lo speck e far rosolare il tutto.
Aggiungere la ricotta e far amalgamare il tutto aggiungendo sale,pepe.
Aggiungere gli struffoli nel tegame e cuocere il tutto....



venerdì 23 maggio 2008

premio (R) evolution...!!!!!!

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Grazie Lilith questo premio è davvero carino, è un pò un qualcosa che ognuno di noi dovrebbe personalizzare adattandolo allo scopo che per noi questi blog hanno, nel mio caso spero che pian pian il mio possa essere un esempio per qualcun altro che come me magari incontra nella vita delle difficoltà,però seguendo la propria passione riesce a scaricare la tensione e a pensare positivo.
Il regolamento è il seguente:
  • 1.bisogna inserire il banner (trovate il codice qui)
  • 2. bisogna linkare il blog che ti ha dato il meme
  • 3. bisogna linkare altri 6 blog (cifra flessibile) che meritano un premio e, se possibile, spiegare il perché. Un blog può ricevere il premio innumerevoli volte!
  • 4. chi riceverà il meme potrà mettere il banner con la coppa in home page sul lato in modo da far vedere il premio ricevuto a tutti ivisitatori!

adesso passiamo a coloro che ho deciso di premiare:

  1. Dolcetto: non smetterò mai di visitare il suo blog, anche solo per il gusto di perdermi nei colori delle sue ricette.
  2. Golosona: nel suo blog trovo mille tipi di ricette dalle più semplici alle più elaborate ed è un piacere prendere spunto dalle sue proposte
  3. Viviana: adoro il suo voler riportare i sapori mediterranei nelle sue ricette,riesco a sentirne anche il profumo....solo guardandole!
  4. Gata: che dire le sue ricette trasmettono tutta la voglia di vivere che ha, e la gioia che mette nel cucinare!
  5. Jelly: il suo blog è il mio secondo prontuario, la sua cucina riesce a far venire fare a qualsiasi ora del giorno..e anche della notte:)

mercoledì 21 maggio 2008

torta allo yogurt e vaniglia




il mio primo pan di spagna, ciambellone...GLUTEN FREE,non ci posso credere mi è riuscito ed è buonissimo. Prima di sapere di essere celiaca preparavo buonissime torte, ma molti mi avevano detto che la farina senza glutine poteva crearmi qualche problema...e invece ce l'ho fatta!!!
ho preso da gata, la ricetta del ciambellone allo yogurt,ma l'ho modificata un pò...credo sia un'ottima base per dolci più elaborati.
So che come ricetta può sembrare scontata e banale....ma per noi celiaci niente è scontato, e questo sarà l'inizio per poter creare dolci più complessi!

ingredienti:






  • 1 vasetto di yogurt (consentito)



  • 1 vasetto di zucchero



  • 3 uova intere



  • 1/2 vasetto di olio di semi



  • sale



  • 2 vasetti di farina bi aglut



  • 1 bustina di lievito (consentito)
Per un vasetto di zucchero,intendo l'utilizzo dello stesso vasetto di yogurt svuotato..e cosi per tutti gli altri ingredienti.
Mescolate lo yogurt con lo zucchero, aggiungete 1 uovo alla volta, l'olio,il sale, la farina e il lievito.
Mescolate fino a creare un composto omogeneo
Imburrate e infarinate uno stampo, versate il composto e mettete in forno per 30 minuti a 150° (vale la prova stecchino)


martedì 20 maggio 2008

timballo di riso

Oggi ho trovato un pò di tempo, anche se sto correndo ad aprire il mio bel libro, oggi è il compleanno del mio ziuzzolo e volevo fargli augurii...anke se già ho cercato mille mezzi per farlo! fra 23 giorni torna qui...da me, e quindi vi lascio immaginare il mio stato d'animo, a tutti quelli che faranno esami come me in questi giorni, una grandissimo IN BOCCA AL LUPOOO!!!!!


Ingredienti:
per la besciamella:






  • 1/2 litro di latte



  • 50 gr di farina biaglut



  • 50 gr di burro



sciogliere il burro, togliere da fuoco e aggiungere nella pentola la farina, mescolare con un frustino, aggiungere il latte e rimettere sul fuoco.



A fuoco lento, aggiungere sale,pepe e noce moscata. Mescolare fino a far addensare il composto.



per il timballo:









  • 1 litro d'acqua



  • 2 dadi



  • i bustina di zafferano



  • 1/2 kilo di riso



  • 2 etti di prosciutto a cubetti (consentito)



  • provola dolce q.b



  • parmigiano reggiano q.b



  • besciamella

versare in una pentola l'acqua , i due dadi e lo zafferano; portare a bollore e aggiungere il riso.Cucinare e aspettare ce si asciughi l'acqua, aggiungere pepe, sale , il prosciutto, la provola ,la besciamella e un pò di parmigiano.Mescolare il tutto, e disporlo in un tegame, cospargere di parmigiano reggiano e far tostare in forno.

lunedì 19 maggio 2008

Amaranto...



In questi giorni ho avuto pochissimo tempo per cucinare,lunedì ho un esame, e sono già spaventatissima!! ho fatto delle foto a qualche primo piatto cucinato durante il fine settimana,e prometto di postarlo al più presto.
Di solito non scrivo mai di me, inizialmente credevo che avrei riempito questo blog solo di ricette, ma pian pian ho cominciato a sentire sempre più vicine le persone che come me hanno questa passione e hanno creato dei blog, pian pian sembra di conoscerli sempre di più e quindi avevo voglia di buttare giù qualche riga.
qualche giorno fa mi è arrivata la rivista celiachia notizie e leggendo tra gli articoli mi ha colpito quello sull'AMARANTO. Sapete cos'è l'amaranto? beh sicuramente la ricerca potrebbe far si che questo alimento diventi un'ottima base per i piatti dei celiaci, ampliando la scelta e migliorando le nostre diete...beh volevo farvi sapere qualcosa su questo cereale.
se avete consigli,se lo conoscete, se lo avete mai usato in cucina fatevi avanti farete felici tanti celiaci come me.
qualche accenno sull'amaranto:
L'amaranto è un cereale originario del centro America, alimento fondamentale per gli Aztechi e gli Incas. Da tempo dimenticato, è stato "riscoperto" in USA negli anni '60, ma è coltivato anche in altre zone del mondo.La pianta dell'Amaranto viene coltivata anche a scopo ornamentale, oltre ai chicchi sono edibili anche le foglie.Questo cereale non fa parte delle Graminacee e quindi non è un "vero" cereale, insieme al grano saraceno, la quinoa, il sagù e la manioca.
L'assenza di glutine lo rende adatto alla alimentazione di chi soffre di morbo celiaco, e ai bambini nel periodo dello svezzamento.

giovedì 15 maggio 2008

crostata con nutella e cioccolato bianco


Ciao a tutti, sarà perché non mi sembra vero, sarà che ancora non ci credo, non riesco a gioire pienamente per il ritorno del mio amore, anche se è quello che aspetto da mesi. é stato davvero difficile, soprattutto perché la scoperta della celiachia è accaduta in questi mesi, quando lui era lontano...sono stata male mesi prima di capire e come i miei "gluten free friends" sanno i primi mesi non sono facili.
Ho fatto questa premessa perché nel mio blog vedrete spesso ricette di crostate, visto che piacciono alla mia dolce metà e quindi come ogni brava fidanzatina cerco di prepararle con amore per lui.
ringrazio vivi per la ricetta della pasta frolla, seguo la sua come base:)

ingredienti:

per la pasta frolla:
500 gr farina Bi aglut
500 gr di burro
1pizzico di lievito
4 uova
1-2 cucchiai d'acqua fredda
per la farcitura:
nutella ferrero q.b
cioccolato bianco q.b(consentito)


preparare la pasta frullando gli ingredienti nel mixer,far riposare il composto un'oretta. Stendere la pasta)
sistemare 3/4 della pasta sullo stampo, lasciare in forno a 150° circa venti minuti,controllate di tanto in tanto:)
(la mettiamo prima di guarnirla in forno, per evitare che la nutella indurisca)
uscirla e versare la nutella all'interno.
Dopo aver sciolto a bagno maria il cioccolato bianco, metterne un pò in un sac a poche e creare una spirale. Prendere uno stuzzicadenti e partendo dall'interno tracciare una linea verso l'esterno,poi da quel punto verso l'interno..e cosi via...fino a creare questo disegno!!

è difficile spiegare la decorazione a parole, io l'ho seguita in un programma televisivo...

potete anche fare una variante mettendo solo nutella e sopra delle mandorle tritate e tostate.
ps: in alternativa potete anche usare questa ricetta per la psta frolla, sempre presa da vivi quaderno di ricette che è più tradizionale:
300gr farina (*)
150gr zucchero a velo
3 tuorli d’uovo
150gr burro freddo a pezzetti di ottima qualità
Semini di vaniglia
Un pizzico di sale
Buccia grattugiata di 1 arancia non trattata
2/3 cucchiai di latte se serve
disponete la farina a fontana. Aggiungete lo zucchero, gli aromi, il sale e il burro tagliato a pezzetti. Con le dita mescolate il burro allo zucchero, aggiungete i tuorli e mescolate fino ad ottenere una palla liscia ma compatta. Dipenderà dalla farina che usate se servono un paio di cucchiai di latte ma fate attenzione a non esagerare: versatene un cucchiaio alla volta.
Preparata la palla di frolla, rivestitela con un foglio di pellicola e avvolgetela in un canovaccio (ndr. non deve prendere aria). Lasciatela riposare in frigo almeno 2 ore, ma viene meglio se la lasciate riposare in frigo tutta la notte.
(per marina)

mercoledì 14 maggio 2008

premio excellent!!!!


questo è il secondo premio che ricevo, da Firesil85,che ringrazio perchè come dicevo a lei siamo entrambe nuove nel settore food blog,ma ce la stiamo mettendo tutta..e sta venendo su davvero un bel lavoro.
adesso passo il premio a Viviana perchè è palermitana come me, adora anke lei la cucina siciliana e non la dimentica nonostante vive fuori,perchè trovo il suo blog non soltanto pieno di ottime ricette ma anche molto interessante!
a Stefania...anke se so ke ha già ricevuto questo premio ma adoro troppo i suoi dolci, e il suo blog è un piacere da guardare,
e naturalmente anche se so che anke lei ha già ricevuto il premio in precedenza a Gata, che resta sempre la mia "musa ispiratrice":)

piatto vegetariano










questo è un piatto dedicato a tutti i vegetariani, data la ricca scelta!!!


allora cominciamo dai carciofini che non sono fatti in casa, ma comprati dal fruttivendolo!:)




peperoni agro e dolce


ingredienti:




  • 1 peperone


  • 1 cipolla bianca


  • 2 cucchiai di polpa di pomodoro


  • sale q.b


  • pepe q.b


  • olio q.b


  • aceto q.b (consentito)


lavare il peperone, spellarlo e tagliarlo a fettine...versare il tutto in padella con cipolla, polpa di pomodoro,olio,sale e pepe e cucinare.


Quasi a fine cottura aggiungere un po' d'aceto e due cucchiai di zucchero.


servire il tutto.




melanzane "tunisine"


ingredienti:




  • 1 melanzana


  • uova q.b


  • pangrattato q.b (senza glutine)


  • olio


  • sottilette (consentite)


Tagliare a fettine la melanzana, passare le melanzane nell'uovo ed effettuare una soffice panatura di pangrattato al quale si è precedentemente aggiunto sale,pepe e origano.


Friggere le melanzane nella padella con olio q.b.


A fine cottura, mettere una sottiletta sopra la melanzana.


servire il tutto.... Buon appetito!!!!!!!!!!!!



lunedì 12 maggio 2008

Farfalle al Salmone


Sto proponendo un pò di pasta:), tante volta a pranzo capita con mamma la domanda? Marii...ke si fa? ogni volta cerchiamo di pensare,riflettere su cosa c'è in frigo..quindi credo che qualche idea in più non faccia male,spero possa esservi d'aiuto!


ingredienti:


  • 120 di farfalle al salmone (senza glutine) *

  • 50 gr di burro

  • 1 vaschetta di panna da cucina(consentita)

  • noce moscata

  • grana padano

  • sale

  • pepe

sciogliere il burro, far rosolare il salmone e aggiungere panna,pepe, e noce moscata.

far bollire l'acqua,salata, versare le farfalle e far cuocere.

scolare la pasta,versarla nel tegame con il condimento e amalgamare il tutto aggiungendo un pò di grana padano.

gnocchetti sardi con salsiccia e castagne


ingredienti:


  • 120 gnocchetti sardi (senza glutine)

  • due nodi di salsiccia

  • i vaschetta di panna da cucina (consentita)

  • noce moscata

  • sale

  • pepe

  • olio

  • cipolla

  • castagne secche

mettere le castagne in acqua 5/6 ore prima.

soffriggere la cipolla, aggiungere la salsiccia spezzettata e le castagne. Far cuocere e aggiungere un pò di panna,noce moscata e pepe.

Far bollire l'acqua,salata, versare la pasta e lasciar cuocere.

Scolare la pasta, e versarla nel tegame del condimento, aggiungere un altro pò di panna e far cuocere a fuoco lento per pochi secondi!

sabato 10 maggio 2008

Tiramisù




Ciao a tutti,oggi sono rimasta a casa per studiare visto che si avvicinano sempre di più gli esami, dato che studierò anche sta sera, ho deciso di allietare una delle mie pause serali con un buon Tiramisù...cosi se la voglia di studiare comincia a svanire,magari ritrovo la mia concentrazione.




allora per la crema al mascarpone ho seguito la ricetta di Jelly:




ingredienti (per la crema):




  • 250 gr di Mascarpone


  • 2 uova e mezzo


  • 3 cucchiai di zucchero


separare gli albumi dai tuorli e montare questi ultimi con lo zucchero fino ad ottenere una massa spumosa; mescolare il mascarpone ed aggiungere al composto; sbattere con la frusta per rendere la crema liscia.


Montare a neve gli albumi e unirli alla crema facendo attenzione a non smontarli.


per il tiramisù:




  • 1 confezione di savoiardi senza glutine*


  • cacao amaro (consentito)


  • caffè


  • liquore a scelta


  • smarties (consentiti)


preparare il caffè, metterlo in una terrina con un goccio di liquore (io ho messo il cognac).


mettere in una pirofila un po' di crema, inzuppare il savoiardo nel caffè leggermente e porlo sulla crema, creare un primo strato seguendo lo stesso procedimento con gli altri savoiardi.


versare un secondo strato di crema e creare un secondo strato di savoiardi.


Versare l'ultimo strato di crema, e cospargere un po' di cacao amaro sopra,decorare con qualche smarties.


:) i savoiardi li ho comprati della shar, e gli smarties della giusto!

venerdì 9 maggio 2008

i 6 piaceri

Questo è il mio primo meme.....mi piace tantissimo l'idea,credo sia utilissima per conoscersi meglio!Mi è stato proposto da Firesil 85 ke ringrazio come sempre.
Riporto le regole:
  • Indicare il blog che vi ha nominato con annesso link
  • Descrivere le regole di svolgimento
  • Scrivere 6 cose che si preferisce fare
  • Nominare altri 6 blog tramite i quali dovrebbe proseguire il meme
  • Lasciare un commento su tutti e 6 i blog appena citati.
Allora iniziamo:

1)mi piace restare a casa a guardare la tv, con il pigiama e le pantofole e preparare qualcosa di buono per il mio amoreee!!

2) Mi piace parlare al telefono (soprattutto con Sami) e raccontarci per ore quello che ci è successo.

3)Mi piace fare shopping, e comprare fino a quando sono stanca;non seguo la moda ma adoro avere vestiti nuovi. Compro soprattuto orecchini, ne ho di tutte le forme e di tutti i colori.

4)Mi piace stare sdraiata al sole per ore, cercando di diventare nerissima e godendomi le giornate estive al 100% infatti adoro la mia Sicilia e il mio mareeee.

5)Mi piace mangiare,adoro il cibo anche se da quando ho scoperto di essere celiaca cerco di cominciare ad esplorare questo nuovo mondo. Quello che mi dispiace di più e non poter mangiare i piatti tipici siciliani come la cassata,i cannoli o lo sfincione (si vede che dovrò imparare a farli in casa):)

6)mi piace stare con la mia famiglia,organizzare mega cene e pranzi di Natale, di Pasqua e di capodanno. Passare queste giornate a ridere,mangiare e giocare.
credo che aldilà di tutte le cose materiali questi momenti siano le vere gioie della vita.

adesso passo il meme a : Gata, Stefano, Stefania, Anna, Meg e Ely

martedì 6 maggio 2008

Crepes con pere e nutella




oggi pomeriggio mio fratello,prima di uscire mi ha chiesto se le crepes potevo mangiarle, ho spiegato che per farle era necessaria la farina senza glutine e il latte consentito.


Girando per i blog ho trovato da jelly la ricetta base per le crepes,e ho provato a farle con pere e nutella!!!


da leccarsi i baffi...


ingredienti:


per le crepes:




  • 110 gr di farina senza glutine


  • 2 uova


  • 2 cucchiai di burro fuso


  • 250 ml di latte(consentito)


  • un pizzico di sale


per farcire:




  • 2 pere


  • nutella q.b


  • 3 cucchiai di zucchero


Mettere in una ciotola farina e sale,aggiungere le uova sbattute precedentemente, burro fuso e unire gradualmente il latte.


continuare a mescolare ed evitare di creare grumi.


In una padellina mettere le pere sbucciate,e tagliate a fettine,unire lo zucchero, se è necessario un pò d'acqua. Far rosolare per 8 minuti.


In un'altra padella,imburrarla e versare con un mestolo il composto delle crepes, lasciar cuocere pochissimi minuti e girarla.


versare su un piatto,inserire all'interno le pere, e sopra cospargere un pò di nutella(messa precedentemente a bagno maria per qualche minuto).


che bontà!!!

risotto con la zucchina



Ieri sono passata dal fruttivendolo, e ho convinto mia madre a comprare un bel pò di cose, tra cui una zucchina lunga....beh ecco cosa vi propongo oggi!!




ingredienti:






  • 200 gr di riso


  • mezza zucchina


  • 1 cipolla


  • 1 dado


  • 3/4 cucchiai di pelato


  • grana q.b


  • sale q.b


  • pepe q.b


lavate e tagliate la zucchina a cubetti, mettetela in un tegame insieme al pelato, alla cipolla al dado ..e fate rosolare a fuoco basso.


Aggiungete un pò d'acqua calda e continuate a fare cucinare fino a quando la zucchina non sarà cotta.


Versate il riso e fate cuocere il tutto con un pò di sale e pepe.


Quasi a cottura ultimata versate pezzetti di parmigiano .


servite...e buon appetito!

domenica 4 maggio 2008

Tortino di patate con verza


Ciao a tutti,girovagando su internet, ho trovato questa buonissima ricetta!semplice e sfiziosa. In questi giorni sono stata impegnatissima, visto che il mio ragazzo è sceso per le feste, ma purtroppo domani di riparte..ed io devo tornare seriamente sui libri. In quest'ultimo periodo mi sono un pò lasciata andare...ho tantissime cose a cui pensare.

Che dire sono stati giorni splendidi...forse per questo sono passati cosi in fretta.
ingredienti:
  • - 1 kg patate (possibilmente a pasta bianca)-




  • 500 gr verza (o in alternativa carciofi)-




  • 2 porri- 150 gr pancetta dolce-




  • 100 gr pecorino o provolone-




  • 050 gr grana-




  • 100 gr ricotta-




  • 2 uova-




  • una noce di burro-




  • due cucchiai di pan grattato (senza glutine)




  • sale e pepe




Far bollire le patate, lasciandone due da parte. Quando sono cotte sbucciarle e passarle nello schiaccia patate.
Fate un soffritto con il porro e la verza tagliata tagliata a fettine sottili.. Salare.
Tagliare la pancetta a pezzetti, aggiungerla.Unire alle patate schiacciate il porro e la verza la pancetta saltata, le uova, la ricotta, una parte del pecorino e del grana grattugiati, sale e pepe. Mescolare tutti gli ingredienti.
Imburrare uno stampo a cerniera.
Sbucciare le patate avanzate e affettarle molto sottili Fare uno strato di patate disponendo le fettine leggermente sovrapposte sul fondo dello stampo. Fare in modo che le fettine di patate si appoggino sul bordo dello stampo per raccogliere a contenitore l’impasto.
Disporre l’impasto nello stampo. Con una forchetta spianare l’impasto e disporre su di esso un altro strato di fettine di patate come fatto in precedenza sul fondo dello stampo.
Mischiare il grana e pecorino rimasto al pan grattato e spolverare sullo sformato.
Coprire lo stampo con un foglio di carne di alluminio e infornare a forno caldo a 180° per 30 minuti. Dopo tale tempo, togliere il foglio di carta di alluminio e per continuare la cottura per altri 30 minuti.
Disporre sul piatto da portata e servire.
Buon appetito!